Il raduno OTS a Formia

Una due giorni intensa ed impegnativa quella che si appena conclusa per i ragazzi dell’OTS della Sezione di Albano Laziale. 

Dopo un anno di assenza, lo scenario torna ad essere quello del Centro di Preparazione Olimpica del Coni di Formia. 

Appuntamento ore 13,00 di sabato 14 settembre presso la stazione ferroviaria di CampoLeone, un pranzo al sacco e via, destinazione stazione di Formia. Ad attendere i giovani gladiatori c’era il presidente della Sezione di Formia Francesco Nasta che con l’aiuto di alcuni membri del direttivo hanno “traghettato” gli arbitri albanesi presso il CPO di Formia.

Un raduno congiunto com l’amica sezione di Formia, che ha visto circa 50 ragazzi condividere una due giorni stancante ma al contempo ricca di contenuti. 

Primo appuntamento presso il campo “Perrone” adiacente il centro per la parte atletica, dove i due referenti atletici hanno impegnato i ragazzi prima nei 40mt poi nello yo-yo. Terminate le prove atletiche c’è stato il tempo per qualche disposizione tecnico-tattica sul terreno di giuoco.

Prima della cena gli arbitri castellani hanno ritirato il materiale tecnico Legea per poi passare in aula magna dove il Presidente di Sezione Alessandro Lombardi, assistito dal referente atletico sezionale Andrea Romagnoli, ha comunicato le risultanze atletiche ed aperto ufficialmente il raduno tecnico.

Terminata la cena il raduno è entrato nel vivo, i 35 giovani arbitri, al cospetto del Vice Presidente di Sezione Teodoro Iacopino, hanno analizzato le disposizioni tecniche ed alcuni filmati legati al corretto posizione in campo, alla gestione dei provvedimenti disciplinati e dei calciatori. 

Domenica mattina con l’arrivo degli osservatori arbitrali ha inizio la seconda giornata di raduno. In aula magna Sergio Coppetelli del Settore Tecnico ha illustrato le novità della circolare1 con l’ausilio di slide e video, il tutto prima di procedere con i test tecnici. Il componete del CRA Lazio Antonio Carcione ha portato i saluti del Presidente del CRA Giulio Dobosz, ed ha sottolineato alcuni aspetti fondamentali legati al corretto posizionamento sul terreno di giuoco e alla stesura del referto di gara. 

Ciliegina sulla torta la presenza di Umberto Carbonari del Comitato Nazionale, che ha salutato e ringraziato i Presidenti Lombardi e Nasta per l’invito.

Carbonari ha sottolineato quanto l’importanza della Sezione sia fondamentale per la crescita di un giovane arbitro in vista di un approdo in regione prima ed al nazionale poi, aggiungendo: “Forse non arriverete in Serie A, ma sarete degli uomini da Serie A”; Carbonari si è poi complimentato con i Presidenti per la compostezza che i giovani arbitri hanno tenuto in aula.

Prima del rompete le righe il Presidente Lombardi ha inviato un grande in bocca al lupo ai presenti ed ha voluto premiare i ragazzi maggiormente distintisi nelle prove atletiche e tecniche: Veniamin Strainu, Ilaria Massimi e Federico Pugliesi. 

Dopo i saluti e i ringraziamenti al Presidente Nasta, Lombardi ed i suoi ragazzi si sono diretti nuovamente alla stazione ferroviaria di Formia per il ritorno casa.

Appuntamento al prossimo anno…e #forzaalbano sempre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi