Quiz – Calcio A 11 – Regola 12
“Falli e scorrettezze”

/41
0 voti, 0 media
62
Creato il
Guardialinee

Calcio a 11 (Regola 12-3)

12° Gruppo di 41 domande

Valuta la tua conoscenza del Regolamento dei Gioco del Calcio e del Regolamento Associativo con le domande, per il Calcio A 11, messe a disposizione dal Settore Tecnico!

1 / 41

Un calciatore che in un contrasto per il possesso del pallone colpisca un avversario da davanti, di lato o da dietro, utilizzando una o entrambe le gambe, con vigoria sproporzionata e metta in pericolo l’integrità fisica dell’avversario, si rende colpevole di un grave fallo di gioco.

2 / 41

Il portiere dopo aver effettuato regolarmente una parata, per effetto dello slancio, esce dall’area di rigore con il pallone tra le mani. L’Arbitro accorderà un calcio di punizione diretto e, in ogni caso, ammonirà il portiere.

3 / 41

Un calciatore può appoggiarsi sulle spalle di un compagno allo scopo di giocare il pallone con la testa.

4 / 41

Un calciatore, nel festeggiare la segnatura di una rete, si toglie la maglia. Sotto ne indossa una identica. L’Arbitro deve ammonire il calciatore.

5 / 41

Un calciatore di riserva può essere ammonito soltanto per comportamento antisportivo.

6 / 41

Un difensore inizia a trattenere un avversario fuori dall’area di rigore ma finisce di trattenerlo all’interno della stessa. Decisioni: assegna un calcio di rigore.

7 / 41

Un calciatore titolare che si trova sul terreno di gioco lancia una scarpa in modo imprudente contro un calciatore di riserva avversario che si trova fuori dal terreno di gioco, l’Arbitro ammonirà il calciatore e accorderà un calcio di punizione diretto dal punto più vicino sulla linea perimetrale che potrà anche essere un calcio di rigore.

8 / 41

Con il pallone in gioco, un calciatore di riserva o un dirigente commette, fuori del terreno di gioco, a 3 m dal palo della porta della sua squadra, un’infrazione punibile con un calcio di punizione diretto contro un avversario titolare: il gioco sarà ripreso con un calcio di rigore.

9 / 41

Un calciatore può proteggere il possesso del pallone, senza toccarlo ed avendolo a distanza di gioco, per impedire ad un avversario di giocarlo.

10 / 41

Un calciatore si rende colpevole di “grave fallo di gioco” se a gioco in svolgimento usa vigoria sproporzionata nei confronti di un avversario durante un contrasto per il possesso del pallone.

11 / 41

Come deve riprendere il gioco l’arbitro se lo stesso è stato interrotto per comminare un’ammonizione a causa di proteste? Calcio di punizione indiretto dal punto in cui si trovava il colpevole.

12 / 41

Il gioco viene ripreso con un calcio di punizione indiretto se un calciatore di riserva o sostituito lancia un oggetto contro un avversario titolare che si trova sul terreno di gioco.

13 / 41

Un calciatore titolare si trova sul terreno di gioco e lancia un oggetto contro un avversario di riserva che si trova fuori del terreno di gioco. Il gioco sarà ripreso con un calcio di punizione diretto dal punto più vicino sulla linea perimetrale.

14 / 41

Quando si considera che un portiere abbia il controllo del pallone con la/e mano/i? Quando il portiere trattiene o tocca il pallone almeno con una mano o parte di essa.

15 / 41

Un portiere non può toccare con le mani il pallone a seguito di un volontario passaggio di un compagno, effettuato con quale parte del corpo? Il piede

16 / 41

Quali sono i provvedimenti da assumere quando un calciatore colpisce intenzionalmente il pallone con una mano al fine di segnare una rete? Calcio di punizione diretto ed ammonizione del calciatore.

17 / 41

In caso di una trattenuta “continuata” in che punto si esegue il relativo calcio di punizione diretto? Nel punto dove termina la trattenuta.

18 / 41

Un calciatore titolare deve essere ammonito se ritarda una qualsiasi ripresa di gioco.

19 / 41

Con il pallone in gioco un calciatore titolare, sul terreno di gioco offende l’Arbitro. Decisioni: espulsione e calcio di punizione diretto o di rigore.

20 / 41

In occasione dell’esecuzione di un calcio d’angolo, mentre il pallone è in aria, il portiere, posizionato due metri davanti alla sua porta, insulta l’Arbitro. Decisioni: l'Arbitro espelle il portiere e assegna un calcio di punizione indiretto per la squadra avversaria.

21 / 41

Se un dirigente che si trova fuori del terreno di gioco lancia un oggetto sul terreno di gioco che interferisce con il gioco. L’Arbitro espellerà il dirigente ed accorderà un calcio di punizione diretto o di rigore dal punto in cui vi è stata l’interferenza.

22 / 41

Tentare di trattenere un avversario viene punito con un calcio di punizione diretto o di rigore se commesso da un calciatore nella propria area di rigore.

23 / 41

Un calciatore che tocca volontariamente il pallone con la mano per impedire ad un avversario di entrarne il possesso dovrà essere ammonito.

24 / 41

Un portiere commette infrazione se tenendo il pallone con le mani lo fa rimbalzare prima di rinviarlo.

25 / 41

Un difensore esegue un calcio di punizione dall'esterno della propria area di rigore e calcia il pallone in direzione del proprio portiere il quale non riesce ad impossessarsene. Un altro difensore seguendo la dinamica dell'azione ferma il pallone con la mano davanti alla linea di porta. Decisioni: l'Arbitro assegna un calcio di rigore.

26 / 41

Mentre il gioco è in svolgimento, un portiere lancia violentemente il pallone sulla testa di un avversario. L’Arbitro interrompe il gioco. Decisione: espulsione del portiere e calcio di punizione diretto dal punto in cui si trovava il calciatore colpito alla testa.

27 / 41

Un fallo di mano deve essere sempre punito sia tecnicamente sia disciplinarmente?

28 / 41

Lasciare il terreno di gioco per festeggiare una rete è di per sé un’infrazione passibile di ammonizione.

29 / 41

Due calciatori titolari avversari (A) e (B) si trovano nel rispetto delle Regole, nel campo per destinazione. Con il pallone in gioco, il calciatore (A) colpisce il calciatore (B). Decisioni: espelle il calciatore A e riprende il gioco con un calcio di punizione diretto dal punto della linea perimetrale più vicino.

30 / 41

Un tackle che metta in pericolo l’integrità fisica di un avversario deve essere punito come grave fallo di gioco.

31 / 41

Con il pallone in gioco un calciatore di riserva o un dirigente commette fuori del terreno di gioco un’infrazione contro un avversario titolare: il gioco sarà ripreso con una rimessa dell’Arbitro dalla linea perimetrale più vicina a quello in cui si è verificata l’infrazione.

32 / 41

Un portiere, nella propria area di rigore, ha il pallone tra le mani e poi lo lascia cadere a terra. Controllandolo coi piedi, esce dall’area e dopo torna dentro la stessa area e raccoglie il pallone con le mani. L’Arbitro dovrà assegnare un calcio di punizione diretto.

33 / 41

Con il pallone in gioco un calciatore sostituito o espulso commette, fuori del terreno di gioco, un’infrazione contro un avversario titolare: il gioco sarà ripreso con un calcio di punizione dalla linea perimetrale più vicina a quello in cui si è verificata l’infrazione.

34 / 41

Caricare un avversario è un’infrazione solo se l’azione viene commessa con negligenza, imprudenza o vigoria sproporzionata.

35 / 41

Non si considera che un portiere abbia il controllo del pallone quando fa rimbalzare il pallone sul terreno di gioco o lo lancia in aria.

36 / 41

Un calciatore di riserva o sostituito entra sul terreno di gioco senza autorizzazione e interferisce con il gioco o un avversario e nega alla squadra avversaria una rete è passibile di espulsione.

37 / 41

Un calciatore titolare si trova sul terreno di gioco e lancia un oggetto contro l’Arbitro; il gioco verrà ripreso con un calcio di punizione diretto o di rigore dal punto in cui l’oggetto ha colpito o stava per colpire l’Arbitro.

38 / 41

Un calciatore titolare che si trova sul terreno di gioco lancia una scarpa con vigoria sproporzionata contro un calciatore di riserva avversario che si
trova fuori del terreno di gioco, l’Arbitro espellerà il calciatore e accorderà un calcio di punizione diretto dal punto più vicino sulla linea perimetrale che potrà anche essere un calcio di
rigore.

39 / 41

Si considera che un portiere abbia il controllo del pallone quando tiene il pallone sulla mano aperta.

40 / 41

Un calciatore sostituito si trova nella propria area tecnica e lancia un oggetto contro un avversario titolare sul terreno di gioco. Il gioco verrà ripreso con un calcio di punizione diretto dal punto in cui l’oggetto ha colpito la persona o stava per colpirla.

41 / 41

Dopo la segnatura di una rete un calciatore sarà ammonito se si avvicina agli spettatori in modo da causare problemi di sicurezza e/o per incolumità.

Il tuo punteggio è

0%

Please rate this quiz

Mantieni attivo il cervello!!
Studia con i quiz interattivi!


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: