Quiz – Calcio A 11 – Regola 17
“Il calcio d’angolo”

/18
0 voti, 0 media
40
Creato il
Arbitro

Calcio a 11 (Regola 17)

17° Gruppo di 18 domande

Valuta la tua conoscenza del Regolamento dei Gioco del Calcio e del Regolamento Associativo con le domande, per il Calcio A 11, messe a disposizione dal Settore Tecnico!

1 / 18

Per effettuare un calcio d’angolo, il pallone deve essere posto nell’area d’angolo più vicina al punto in cui il pallone ha oltrepassato la linea di porta.

2 / 18

Di norma, un calcio d’angolo viene accordato alla squadra attaccante, se un difendente segna nella propria porta un’autorete, direttamente da calcio di punizione.

3 / 18

Nell’effettuazione di un calcio d’angolo, dopo che il pallone è in gioco, il calciatore che ha effettuato la ripresa del gioco, tocca volontariamente il pallone con le mani prima che lo stesso sia toccato da un altro calciatore. L’Arbitro Accorderà un calcio di punizione diretto.

4 / 18

Il calciatore che subisce un calcio d’angolo deve stare ad almeno 9,15 m dal pallone fino a quando questo non è in gioco

5 / 18

Durante l’effettuazione di un calcio d’angolo, a quale distanza minima dalla bandierina d’angolo deve trovarsi, fino a quando il pallone non è in gioco, un calciatore difendente? 10,15 m.

6 / 18

Viene accordato un calcio d’angolo se un calcio di punizione indiretto viene calciato direttamente nella porta avversaria.

7 / 18

Quando è in gioco il pallone su calcio d’angolo? Quando il pallone è stato calciato e si muove chiaramente.

8 / 18

Durante l’esecuzione di un calcio d’angolo il pallone rimbalza dal palo e ritorna verso il calciatore che lo ha battuto, che lo rigioca. L’Arbitro accorderà un calcio di punizione indiretto o diretto, se lo tocca con le mani.

9 / 18

Durante la corretta effettuazione di un calcio d’angolo, il calciatore calcia volontariamente il pallone contro un avversario al fine di giocarlo una seconda volta, ma non lo fa con vigoria sproporzionata né con negligenza né con imprudenza. L’Arbitro lascia proseguire il gioco.

10 / 18

Il pallone su calcio d’angolo può essere in gioco anche se non esce dall’area d’angolo.

11 / 18

Un calciatore per effettuare un calcio d’angolo toglie la bandierina. Come si comporterà l’Arbitro? L’Arbitro invita il calciatore a riporla nella corretta posizione e, in caso di diniego o di recidiva, lo ammonisce.

12 / 18

Nell’esecuzione di un calcio d’angolo i calciatori avversari devono stare ad almeno 2 m dal pallone.

13 / 18

Un calciatore esegue un calcio d’angolo; il pallone colpisce il palo e torna verso chi ha calciato che lo tocca ancora: calcio di punizione indiretto per la posizione di fuorigioco.

14 / 18

Un calciatore che rimuove la bandierina per eseguire più agevolmente un calcio d’angolo, se non è recidivo, non deve essere ammonito.

15 / 18

Un calciatore effettua un calcio d’angolo segnando direttamente una rete nella porta avversaria. Come si comporterà l’Arbitro? Convaliderà la rete.

16 / 18

Nell’effettuazione di un calcio d’angolo il pallone è calciato e si muove chiaramente, ma non esce dall’area d’angolo. Il pallone può essere considerato in gioco?

17 / 18

Il pallone diventa irregolare prima dell’esecuzione di un calcio d’angolo che viene comunque eseguito. Cosa devono fare l’Arbitro e l’Assistente? L’Assistente segnalerà subito l’irregolarità. L’Arbitro farà sostituire il pallone e ripetere il calcio d’angolo.

18 / 18

Una bandierina del calcio d’angolo può essere rimossa temporaneamente solo per eseguire più agevolmente un calcio d’angolo.

Il tuo punteggio è

0%

Please rate this quiz

Mantieni attivo il cervello!!
Studia con i quiz interattivi!


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: